Proposte e progetti per la

valorizzazione ambientale

 

 

 

 

Progetto per la naturalizzazione dell'area attigua

alla Zona Umida di San Michele Vecchio

Anno 2005 / 2006

 

| Cos'è l'ASTEA | Finalità | Attività | Iscrizione | Contributi | Organi direttivi | Consulenza | Corsi |

| Concorsi e borse di studio | Convegni e manifestazioni |

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Recupero di un'area degradata in San Donà d Piave

ad opera dell'A.S.T.E.A - delegazione di San Donà di Piave

Progetto e Direzione Lavori del Dr. Arch. Denis Visotto

Anno 2006 / 2007    

 

Il progetto denominato “Un Parco come Laboratorio Didattico, Naturalistico e Ambientale, Il Parco di Benjamin” ha come fine il miglioramento diretto e indiretto della vivibilità dell’ambiente urbano che veda i bambini tra i protagonisti maggiormente coinvolti. Le metodologie che hanno portato a questa esecuzione progettuale nascono dal coinvolgimento dei ragazzi attraverso l’analisi e l’interpretazione dei loro pensieri, delle loro speranze e delle loro fantasie, convogliate e tradotte in linguaggio architettonico e naturalistico, per raggiungere una nuova qualità urbana a misura di bambino; qualità, raggiungibile soltanto attraverso forme di partecipazione collettive alle scelte progettuali.

La voglia dei bambini e la freschezza delle loro idee hanno consentito di creare un modello di progettazione basato su principi come l’ambiente, la natura e la didattica che potranno essere ripresi in future realizzazioni.

I disegni dei ragazzi ci hanno permesso di riconoscere le strutture e le forme che sottendono alle loro esigenze, avvicinandoci a giochi che possano accostarsi alle loro idee.

Il passo successivo è stato quello di avvicinarci a delle tipologie di giochi che riflettono determinate esigenze di svago, sicurezza e adattabilità, tenendo in considerazione i veri fruitori del parco, i bambini e le bambine.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Percorso Naturalistico: Zona Umida di San Michele vecchio

Progetto e Direzione Lavori del Dr. Arch. Denis Visotto

Anno 2008

 

Nel mese di febbraio c.a. è stato inaugurato a Quarto d’Altino il Laboratorio di Educazione Ambientale presso il C.I.D.R.E.A (Centro Interdisciplinare Didattico Regionale per l’Educazione Ambientale), Centro operativo dell’A.S.T.E.A, realizzato grazie al contributo del Comitato di Gestione Regionale per il Volontariato e alle varie sinergie con vari Enti tra i quali citiamo l’Università di Padova, l’Istituto Comprensivo Scolastico Statale e il Comune di Quarto d’Altino, A.R.P.A. Veneto e la Regione Veneto Assessorato all’Ambiente, quest’ultimo, nell’ambito della creazione del C.I.D.R.E.A.

Direttore Scientifico del C.I.D.R.E.A è il prof. Patrizio Giulini.

Segretario del C.I.D.R.E.A è il Dr. Arch. Denis Visotto.

Collegata all’attività del Centro c’è anche la gestione, dato in convenzione dal comune di Quarto d’Altino e dall’Ente Parco del Sile, della Zona Umida di San Michele Vecchio (Area a tutela Sic, Zps) oltre che, alla gestione e sviluppo del “Progetto di naturalizzazione dell’area attigua (35.000 mq).

Molte sono le pubblicazioni che l’A.S.T.E.A, nel settore dell’E.A, ha effettuato dal 1990 in poi, come pure l’impegno nel campo della formazione e dell’aggiornamento per i docenti di ogni ordine e grado della scuola statale, autorizzati dal Ministero della P.I. e, non ultimi, i corsi di formazione per i giovani in procinto di sostenere l’esame per il rilascio del patentino di Guida Naturalistica.

Una realtà educativa, consolidata negli anni visti i rapporti di collaborazione con le scuole, l’Università e con l’A.R.P.A. Veneto, nel settore Ambientale, che ci ha indotto di realizzare il Centro didattico per meglio offrire un servizio alla comunità scolastica locale, provinciale e regionale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

| Home page | Contatti: info@astea-cidrea.it | Link utili |